experience

C-Gold: La Divina Commedia

0-19…..le battute ormai si sprecano, anche da parte degli Amici, eppure noi siamo convinti, mica pazzi di certo. Ormai siamo entrati nella seconda fase della stagione e da qualche tempo abbiamo superato la fase dell’approccio a questo campionato, quella più dura, quella che ci ha buttato in faccia le sconfitte pesanti, ma allenamento dopo allenamento ci stiamo ormai rendendo conto che questa fase, nella quale andremo a trovare delle vittorie importanti, sarà transitoria e preparatoria alla terza fase del campionato. Senza scomodare il Sommo Poeta con l’Inferno, Purgatorio e Paradiso, e senza essere irriverenti verso le altre squadre, anche gli amici di cui sopra dopo la gara cambiano radicalmente opinione sulla struttura della squadra, sul gioco e soprattutto sul “meritate di più”. Ora, come ben sappiamo i complimenti non fanno classifica e siamo a metà del percorso anche se ho la sensazione che la “fase due”  sia in fase terminale. Dall’inizio del ritorno ci stiamo giocando tutte le partite e ci manca solo l’esperienza, unica conoscenza che non si può insegnare….solo apprendere….

La cronaca: dopo lo 0-2 di inizio gara Iseo ci prende subito le misure e Lòngano chiama subito timeout per aggiustare. Dall’ 8-2 di partenza recuperiamo subito uscendo dal legno con Iseo che riscappa sul 14-7 e nonostante il recupero esterno Furlanis tiene davanti i suoi sulla prima sirena (23-21).  I secondi dieci sono quasi tutti nostri ma commettiamo l’errore che a cavallo dei tempi ci costerà la gara. Vero che chiudiamo il tempo in vantaggio (37-43) ma sul più dieci prendiamo un break per errori banali in attacco ed invece di un rassicurante +15 ci troviamo i locali a due possessi ed iniziamo il terzo quarto con Iseo che ci recupera in un amen lo svantaggio. Furlanis e Tedoldi in due giri di lancette riportano i gialli al minimo svantaggio (44 45) e la gara si accende. Vantaggi minimi per entrambe le squadre fino alla seconda parte del quarto quando i locali con Furlanis e Tedoldi  portano sul 60-50 il massimo vantaggio locale. 23-10 il parziale del quarto con Moretti che mette la tripla del meno sette quasi sulla sirena.

La voglia c’è , la reazione anche, ci avviciniamo due volte sul 66-63 a sei dalla sirena e sul 68-65 a due dalla fine. Errori da entrambe la parti per gli ultimi minuti e copio e incollo dal sito locale: “…la Blu Orobica Bergamo si fa prendere dalla frenesia di recuperare ed è poco lucida in attacco….”….ecco ragazzi, questa è la parte dell’esperienza che ci manca…adesso lo sappiamo…avanti così (l’ho già detto?)….

 

I numeri:

ARGOMM ISEO-BLU OROBICAXXL 71-65 (23-21; 37-43; 60-53)

 Basket Iseo: Valenti 4, Ghitti 2, Marelli 3, Furlanis 20, Dalovic 5, Franzoni 4, Tedoldi 12, Pelizzari, Veronesi 12, Staffiere ne, Mori 7, Medeghini 2. All.: M.S. Mazzoli.

BluOrobicaXXL: Pirovano 6, Moretti 18, Buttarelli 2, Nani 3, Corini ne, Boccafurni 9, Perego ne, Monacelli 6, Stucchi 4, Signore 7, Bonacina 10. All.: F. Longano.

Arbitri: V. Castoldi di Gorgonzola (MI) e A.E. Piotti di Casciago (VA).

LB

 

 

 

Condividi la nostra notizia

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email

Ti potrebbe interessare anche