jimmy

In bocca al lupo Jimmy!

Ciao Jimmy! Nelle ultime due stagioni hai fatto parte della famiglia BluOrobica (oltre che della BluBasket Treviglio). Raccontaci come sono andate…

Sono state due emozionanti stagioni: naturalmente ho avuto la fortuna di capitare a Treviglio negli anni migliori della propria storia e questa cosa ha aiutato.

Personalmente però, l’aspetto sul quale sono rimasto più soddisfatto è stato sicuramente lavorare con due grandi allenatori come Vertemati e Zambelli.

Proprio grazie a quest’ultimo ho allenato i gruppi BluOrobica (U16 quest’anno è U18 l’anno prima), imparando un altro modo di dare continuità fra il mondo senior e giovanile, grazie al tanto lavoro svolto in palestra.

Tornando all’ultima stagione, purtroppo interrotta sul più bello, come stava procedendo la crescita del gruppo U16?

È stata un’annata particolare, dove i ragazzi si sono sempre allenati duramente ed hanno accettato le correzioni che gli venivano fatte.

Ovvio che ci siamo fermati in momento cruciale della stagione dove potevamo raccogliere i frutti del lavoro svolto durante l’anno, ma sicuramente la strada che avevamo iniziato ad intraprendere coi ragazzi era quella giusta sia per la crescita individuale che quella di squadra.

Hai vissuto in prima persona il basket professionistico fino alla serie A2. Quali sono le qualità principali che i giovani devono avere per coltivare il loro talento?

In primo luogo, penso che un giovane debba sempre avere un “sogno” da inseguire, o comunque deve sapere dove vuole arrivare.

Dopo questo, è chiaro che lavoro e sacrificio debbano fare parte della vita sportiva di ogni atleta, c’è anche da dire che i ragazzi devono giocare con la voglia di imparare, divertirsi e soprattutto di ambire al meglio possibile per loro stessi.

In questo percorso non facile, è ovvio che io nostro ruolo di allenatore è fondamentale per fargli capire gli step che devono fare sia a livello tecnico che caratteriale.

Saluti di rito:

Un grosso in bocca al lupo a tutti i ragazzi, allenatori e dirigenti. L’anno prossimo spero vedere dei grandi risultati sia a livello di squadra che a livello individuale.

Forza Blu!

Jimmy proseguirà la sua carriera nel femminile, dove ricoprirà il ruolo di responsabile del settore giovanile e primo assistente della squadra di A1 al Geas di Sesto San Giovanni.

A lui un grande in bocca al lupo ed un ringraziamento per il lavoro svolto con passione e competenza!

Condividi la nostra notizia

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin
Share on pinterest
Share on print
Share on email

Ti potrebbe interessare anche